For collaborations, contact me at meira.co91@gmail.com

venerdì 19 maggio 2017

7 link project: il meglio e il peggio di Life'n'Style

Hola a todas y todos! I tag sono tra i miei tipi di post preferiti, ma... allora perché non scrivo spesso post di questo tipo? E' passato troppo tempo dall'ultima volta, TROPPO.

Ho sgraffignato questo tag da Profumo di Follia, che a sua volta l'ha letto da Simona di Gattosandro Viaggiatore, che era stata invitata da Elena del blog Nihon, almost a love story in London di cui non riusciamo a trovare il post specifico, sorry.

Inizio subito con le domande, non vedo l'oraaa


Il post il cui successo mi ha colpito
Ecchisselaspettava che i Top e Flop di Agosto 2015 sarebbero stati al 2° posto dei miei post più popolari? Solo perché c'è la gif di Edward Cullen? E' da gennaio 2014 che scrivo post sui preferiti (li adoro) e questo è l'unico che ha avuto un così grande successo. Boh. Spiegatemelo XD


Il mio post più popolare 
Eccolollà un altro post di cui non capisco fino in fondo il successo: Prodotti finiti #5. Recensisco semplicemente alcuni prodotti che ho usato e finito, punto. Non che io non ci abbia messo impegno, anzi... ogni volta che preparo un post sui prodotti finiti devo fare un sacco di foto, scrivere tanto perché i prodotti non sono mai pochi (aspetto sempre di accumularne un po' prima di fare un post), ecc ecc, ma... perché proprio il #5? Perché post che trattano argomenti SECONDO ME più interessanti non sono neanche tra i miei top 5? I post sui prodotti finiti sono tra quelli che preferisco, adoro leggerli e scriverli, ma... non capisco. Aiutatemi voi, lettori!


Il mio post più controverso
Praticamente ho deciso di fare questo tag solo per rispondere a questa domanda: ebbene, si tratta di uno dei miei primi post, "Disappointing Beauty Products", in cui ho descritto uno dei prodotti che sto riuscendo a sfruttare un sacco così: "Non riesco a sfumarlo bene, quando lo passo sopra la BB cream e lo stendo con le mani si formano dei pallini… insomma, un disastro! Riesco ad usarlo solo sulla pelle senza trucco, in quel caso a volte lo diluisco con la crema per stenderlo meglio. Peccato, perché è un bel colore e ha davvero un buon profumo!" sto parlando del Kiko Velvet Stick Blush in 05 Verve Peony di qualche edizione limitata.
Ce l'ho ancora ma sta per finire e ho risolto il problema dell'applicazione utilizzando un flatbuki. Adesso riesco ad applicarlo e anche a sfumarlo, neanche ricordavo questa cosa dei pallini! E dura davvero tutto il giorno!
Non so se ricomprerò mai altri blush in stick (prediligo sempre e comunque i classici in polvere compatta, no polvere libera, no blush in crema assolutamente!), ma questo mi sta dando davvero tante soddisfazioni e credo rimarrà uno dei miei preferiti di sempre.
Da notare che all'inizio del post scrivo che non sono una maniaca del make up, ma mi piace avere l’ESSENZIALE. Quanta acqua è passata sotto i ponti....


Il mio post più utile
Ritengo utili i post che hanno tanti dettagli e che permettono al lettore di compiere una scelta d'acquisto consapevole. Personalmente preferisco recensire più prodotti alla volta in rubriche come i Preferiti del mese, i Finiti, Samples, My masks, ecc... ma ho scritto anche recensioni molto dettagliate di di prodotti a confronto o di singoli prodotti, per questo ho scelto di inserirne in questa categoria uno su tutti: "Review Collistar Magica CC Capelli", un prodotto con cui mi sono trovata molto bene!


Il post che secondo me non ha avuto l’attenzione che meritava
Cioè, io vi dico che questo prodotto ha praticamente cambiato la mia vita unghiosa e poi ha meno commenti rispetto alla media... si tratta proprio di uno di quei post in cui cerco di essere il più dettagliata possibile perciò dategliela una grande possibilità, su... ecco, adesso ho l'occasione per ri-spammarvelo qui! XD Review Smalto Artistic Colour Revolution. Io semplicemente lo amo.


Il mio post più bello
Non lo so se è il mio post più bello, ma di sicuro è in assoluto una delle più belle esperienze da blogger che ho fatto e in #laylabeautyevent - a week later ve la racconto <3 <3 <3


Il post di cui vado più fiera
In realtà non c'è un post di cui vado più fiera, ma sono molto fiera della mia partecipazione alla PaciugoPedia 3.0: ho sfidato me stessa e spesso i miei risultati vi sono piaciuti! E' stata dura perché non sono riuscita a rispettare le scadenze, ma davvero ci ho messo tutta me stessa. Qui linko PaciugoPedia3 #6 e #7 perché credo che siano i due make up che meglio sono riuscita a interpretare!



Bene, vi è piaciuto questo viaggio nel tempo? A me sì, tanto... perché mi ha fatto ricordare quanto amo, amo AMO questo posticino tutto mio che ho costruito e che piano piano, pezzetto a pezzetto continuo a costruire <3

Siete tutte invitate a partecipare al tag! ;)

giovedì 11 maggio 2017

Polemiche sui Dreamy Matte Liquid Lipstick di Nabla: Cosa ne penso? Li ho acquistati?

Di solito non mi pronuncio su questo genere di discussioni, ma stavolta ho sentito il bisogno di dire la mia sulla tanto discussa uscita dei Dreamy Matte Liquid Lipstick in un commento sulla pagina di Nabla... questo commento, poi, era diventato troppo lungo, così ho pubblicato un sunto lì, e ho deciso di fare un post più dettagliato qui sul blog, anche perché vorrei conoscere le vostre opinioni in merito, mi piacerebbe che questo fosse uno spunto di riflessione per uno scambio costruttivo di pensieri.


ATTENZIONE: questo articolo NON contiene opinioni sul prodotto perché l'unico che ho ordinato deve ancora arrivarmi.

Ho cominciato a seguire Daniele, un talentuoso ragazzo più giovane di me, prima che Nabla debuttasse sul mercato. Nel suo video che annunciava la nascita di questo brand ricordo che aveva le lacrime agli occhi per la felicità. Di tutti i primi prodotti lanciati (ombretti, matite occhi, correttori, lucidalabbra) ho preso solo la velvetline in Bombay Black perché tutto il resto non rientrava nei miei gusti personali: non amo particolarmente i gloss e i colori degli ombretti (marroncini, grigini, bianco, nero...) mi sembravano un po’ scontati, sebbene io capisca che siano questi i colori base che dovremmo avere tutte… io però, tra l’altro, li possedevo già in palette o come ombretti mono. Beh, posso ancora dire che questa matita occhi è sinora una delle migliori in assoluto che io abbia mai provato per scrivenza e durata. Ma andiamo avanti.

Con l'uscita delle diverse collezioni ho poi trovato tonalità di ombretti che hanno incontrato i miei gusti e ho preso quelli che più mi piacevano, MAI tutta la collezione. E, tra l'altro, non ho quasi mai usufruito degli sconti perché per potermi permettere questo "sfizio", come giustamente molte definiscono il make up, dato che non si tratta di prodotti essenziali per la sopravvivenza, quasi mai ho potuto comprare le nuove uscite proprio al loro lancio. Ci sono prodotti che non ho comprato perché non mi interessavano (es. quelli per le sopracciglia, un genere di prodotti che proprio non uso), altri che avrei comprato solo per curiosità (blush, illuminanti e bronzer) e che non ho acquistato perché ho preferito risparmiare, ci sono prodotti usciti anni fa che ancora desidero (i Diva Crime Ombre Rose o Bye Bye Birdie, per fare un esempio) perché mi rendo conto che mi piacciono, ma non sono per me essenziali o che ho prodotti dalle tonalità simili, perciò rimando l'acquisto o non comprerò mai questi prodotti, chi lo sa!

Ho comprato due volte dal sito Nabla e la seconda ho avuto dei problemi con la spedizione: lo staff di Nabla è stato impeccabile risolvendo immediatamente la situazione e garantendomi un'agevolazione sull'acquisto successivo.

Scrivo su questo blog dal 2014 e non ho mai preteso neanche lontanamente di ricevere dei prodotti gratuiti da nessun brand, neanche da quelli a cui sono più affezionata. Le rare volte in cui è successo, è stato per una serie di occasioni ed eventi spontanei ed ogni volta mi sono sentita onorata di avere la fiducia dell’azienda. So che è un costo regalare un prodotto, un’intera collezione, dei set… immagino quanto possa costare regalare dei prodotti a blogger e youtuber piuttosto che pubblicizzarli tramite cartelloni o spot in TV… ogni brand sa quanto può/vuole spendere, sa a chi vuole affidarsi, se ai metodi “tradizionali” o agli influencer… queste sono scelte del brand che nessuno, a mio avviso, può giudicare. Giuste o sbagliate che siano, ogni brand ha i suoi motivi.

Mi sono resa conto che da una ristretta cerchia iniziale, Nabla ha cominciato ad inviare i suoi prodotti sempre a più persone, ma ciò non mi ha infastidita minimamente. A quanto pare, invece, molti rosicano. E di brutto, anche.

Semplicemente, ho gentilmente chiesto ad alcuni brand (tra cui Nabla) l’invio dei comunicati stampa anche al mio indirizzo e-mail, in modo da rimanere sempre aggiornata. Ebbene, da Nabla mi è stato risposto con entusiasmo che inserirmi nella mailing list avrebbe fatto loro molto piacere! Purtroppo, vi confesso che così non è stato per un altro brand italiano molto amato che ha preso la mia “richiesta” come una “poracciata”, fraintendendo le mie parole e interpretandole come l’ennesima richiesta di prodotti, rispondendo in modo acido che avevano già un giro di blogger e youtuber con le quali collaborano e che non avevano bisogno di altre. Ho risposto chiarendo le mie intenzioni e, solo dopo questo scambio di e-mail, ho “ottenuto” di essere inserita in mailing list, azione per cui credo che non abbiano impiegato più di due minuti.
Non nego di esserci rimasta male, ma ho continuato ad acquistare da questo brand, perché quando riconosco che i prodotti sono di qualità, quando i prodotti mi piacciono, non mi faccio più di tanti problemi, a meno che io non sia in totale disaccordo con la filosofia globale dell’azienda, ma a quel punto non desidero neanche di acquistare i prodotti.

Ho letto di un MUA che nel suo kit di Nabla ha solo Water dream perché piace i clienti, ma che lui odia perché crea fall out... ho Water dream e non mi crea per niente fall out. L'unico che mi dà un po' questo problema è Lazy days e Mimesis è un po' polverosetto, ma non ne faccio una tragedia! Ombretti quali Absinthe e Selfish non si trovano tutti i giorni e secondo il mio modesto parere un MUA dovrebbe prenderli quanto meno in considerazione. Lo stesso MUA diceva che Daniele è tanto osannato su YouTube, quanto poco considerato nel mondo dei make up artist. Ah, quindi tutte le sfilate per cui ha lavorato, facendo anche da capo team, tutti i brand per i cui shooting ha lavorato, tutte le “star” che ha truccato… questo è perché fa schifo come MUA, certo. A me personalmente non frega di star e sfilate, ma secondo me il suo è un talento VERO che molto semplicemente vedo nei suoi video su YouTube. Ma, in fin dei conti… perché attaccare Daniele come persona e come professionista quando qui si sta parlando di UN SOLO (neanche di tutti) prodotto del brand?

Tornando a noi, adesso sono usciti i Dreamy Matte Liquid Lipstick che in molti aspettavamo e sapete quanti ne ho acquistati? UNO, Grande Amore. Tra l'altro, neanche dal sito Nabla. Ne ho comprato uno perché attualmente non posso permettermene altri e perché quello era il colore che più mi incuriosiva. In futuro conto di prendere anche Roses.

Dreamy Matte Liquid Lipstick in Grande Amore



Poi non capisco tutto questo basarsi sulle opinioni altrui, cioè: "Oddio, alcune dicono che si sono trovate male!" cosa significa, che altre non potrebbero trovarsi bene? O che non vale la pena testarli? Le opinioni di blogger e youtuber sono utilissime (mi darei la zappa sui piedi dicendo che non è così), ma personalmente mi baso soprattutto sugli swatch per capire la tonalità, il resto è assolutamente soggettivo! Daniele stesso nel suo video ha bocciato i rossetti liquidi di Deborah, che, lo sapete, sono tra i miei preferiti in assoluto! Se mi fossi basata solo su un'opinione, sebbene sia quella di un professionista di cui mi fido, magari non avrei mai dato una chance a questo prodotto che invece io trovo ottimo! Anche su Kat Von D ne ho sentite di ogni, ma io ho provato lo stesso, trovandomi di fronte ad un prodotto impeccabile che resiste senza battere ciglio ad un pasto completo. E se vi dicessi che trovo i tanto decantati rossetti MAC dei normali rossetti? Che alcuni di brand più a buon mercato (NON dei cinesi) per me hanno non dico una resa migliore, ma uguale? Sono tutti pareri soggettivi, quanti prodotti ho bocciato che altri amano o viceversa?

E  la questione degli sconti, dei set predefiniti...? Vuoi il set, ti piacciono le tonalità? Lo compri. Non ti piacciono? NIENTE! Non muore nessuno! Nabla ci ha "abituate troppo bene" con gli sconti di lancio dei prodotti, sapete cosa ci siamo dette io e mia sorella? "Speriamo che ci sia un piccolo sconticino almeno per il lancio". Quando abbiamo visto che non c'era: "E vabbè, pazienza" e ne abbiamo preso uno ciascuno, quelli che ci piacevano di più, cosa che avremmo fatto COMUNQUE, con o senza sconto!


Molti giustamente dicono: “Ma quando comprate prodotti Chanel, YSL, ecc pretendete gli sconti?” la risposta di alcuni è stata: "Ma stai paragonando Nabla a Chanel???" beh, sì, solo perché uno dei due brand è famoso in tutto il mondo non significa che chi ci lavora dietro ha più valore! Chi lavora per un brand, per un'azienda qualsiasi, famosa o no, ha gli stessi diritti di tutti gli altri lavoratori e in primis merita rispetto!

E quelli a cui non piace la risposta che ha dato Daniele sotto il video diquella ragazza e “minacciano" Nabla di non comprare più i suoi prodotti a causa di quel commento? E sticazzi?? Chissà quante risate si sta facendo Nabla per tutte queste clienti perdute (una decina al massimo?)… ma hanno visto la foto di tutti i pacchetti che sono stati spediti solo il primo giorno? Un motivo ci sarà... con questo non voglio dire né che la ragazza abbia sbagliato a dare la propria opinione (secondo me ha semplicemente sbagliato il tono, ma anche questo è un parere assolutamente soggettivo), né che Daniele abbia ragione su tutto o che si sia espresso nel migliore dei modi. Daniele, però, ha parlato a suo nome, non ha elargito verità assolute in nome del brand o commentato con l'account Nabla. Nabla si è sentita di giustificarsi, a suo modo, sulla pagina Facebook: quante aziende lo fanno?

Non difendo a spada tratta un brand che COME TUTTI ha i suoi difetti: possiedo 5 ombretti in crema (Dandy, Supreme, Husky, Hyperspace, Petite mélodie) e tutti mi risultano difficili da stendere, non so se è un problema mio... ma continuo ad utilizzarli, sebbene con un po’ di difficoltà, perché la durata è pazzesca e perché amo i colori. E se ne usciranno altri che mi piacciono potrei anche continuare ad acquistarli!

Voglio solo esprimere il mio punto di vista su una questione che è diventata davvero macroscopica.

Per me Nabla rimane un'azienda seria, con dei meriti, che ha creato prodotti bellissimi e che in pochissimo tempo è diventata un punto di riferimento nel panorama, soprattutto italiano, del make up... e giuro che non sono stata pagata per esprimere questa opinione! XD (Né mi hanno inviato dei prodotti di nascosto… XD).


Voi cosa ne pensate?? Fatemi sapere, sono curiosissima!!! Bacioni :*

venerdì 28 aprile 2017

I preferiti del mese: aprile 2017!

Ciao a tutte e bentornate! Oggi non ci si perde in chiacchiere, si parte subito con i preferiti di aprile che non sono solo cosmetici e make up... vedrete!

Il primo dei PREFERITI BEAUTY è in realtà una combo che sto letteralmente adorando: ho preso due prodotti che non utilizzavo tantissimo, ovvero l'Ultra Glimmerstick Lip Liner di Avon e l'ombretto Mimesis di Nabla (che trovo un po' polverosetto) e li ho uniti per realizzare la perfetta matita occhi prugna! Negli swatch vedete il risultato, cercavo una matita occhi proprio di questa tonalità e non l'ho mai trovata... così, invece, mi sto trovando benissimo e riesco anche ad avere un bel risultato sfumato. Inoltre, il fatto che la base sia una matita labbra non mi dà alcun problema di arrossamento o irritazione e trattandosi di una matita abbastanza dura, una volta fissata con l'ombretto non sbava di un millimetro.
Il secondo preferito è un acquisto del Cosmoprof: quanto ho desiderato provare i pennelli ovali?? Ed eccolo qui, il pennello viso ovale di Betty, che mi è costato meno di 5€, non perde un pelo, è compatto, applica il prodotto alla perfezione e che altro dire se non che lo amo? E' diventato il mio nuovo modo preferito per applicare il fondotinta.




Poi un REGALO: ne ho ricevuti diversi a Pasqua dalla mia famiglia (tra cui una marea di cose che la mia sorellina mi ha portato da Londra... ci vorrebbe un post intero solo per quelle!), ma in rappresentanza di tutto ciò che ho ricevuto, non posso non inserire in questo post il charm di Pandora che rappresenta la famiglia. Ve l'ho detto, sto costruendo questo bracciale in modo che ogni ciondolo abbia un significato profondo e questo ce l'ha eccome... la mia famiglia è scolpita nel mio cuore e ora c'è anche un piccolo oggettino materiale a rappresentarla che posso portare sempre con me <3



Infine, un LUOGO che sognavo di visitare da sempre: i Musei Vaticani, + la Cappella Sistina, ovviamente. E niente, non so cosa dire. In questo collage ho tentato di inserire le cose che mi hanno colpita di più, ma anche qui se dovessi elencarle tutte ci vorrebbe un post a parte. Siamo entrati alle 10 e siamo usciti alle 16, sfiniti ma ne vale assolutamente la pena, bisogna andarci almeno una volta nella vita!


Questo è stato il mio aprile. In realtà c'è molto di più, ci sono delle novità davvero grandi che mi stanno stravolgendo la vita, prima o poi ve ne parlerò. Voi pregate per me o incrociate le dita, insomma... sostenetemi virtualmente perché ho bisogno di tanta, ma davvero tanta fortuna! Un bacione a tutte, buon maggio!!! <3

venerdì 21 aprile 2017

Prodotti finiti #9

Altri 18 prodotti finiti yeeeeeeehhh!!! In foto, però, c'è un intruso: il bagnoschiuma al mango di Shaka che vi avevo già mostrato negli scorsi preferiti ma di cui, non so perché, ho continuato a tenere la confezione vuota. Vabbè.



Comunque di questi 18 prodotti 5 sono di make up, non è un ottimo risultato ma 5 non è neanche pochissimo, rispetto al mio solito ritmo!

Ma cominciamo subito con le mie impressioni sui prodotti (ordine casuale):

Cien Aqua Rich Gel detergente delicato per il viso: FINALMENTE finito! Non mi dava affatto l'impressione di una pulizia profonda, anzi... l'ho trovato troppo denso e scivoloso. Il profumo era gradevole, ma non lo ricomprerò. So che è amato da molte, ma io non sono rimasta affatto colpita.

La Roche-Posay Physiological Cleansing Milk (minisize): ottimo latte detergente, utilizzarlo mi ha aiutato in un periodo in cui la mia pelle urlava pietà. Finisco il latte detergente alla rosa di Roberts e poi potrei pensare di acquistare questo qui!

Kiko Pearly Eye Base: il primer occhi più amato di sempre, minima spesa, massimo risultato! Lo adoro e non mi ha mai delusa. Già ricomprato, ovviamente!

Wet n Wild Megalength Waterproof Mascara: ottimo mascara da giorno, fa quello che promette: allunga le ciglia. L'effetto non è drammatico perché non dà molto volume, ma separa le ciglia molto bene e per il giorno è perfetto. Lo ricomprerei se non avessi la smania di provare centordici mascara XD anche qui la spesa è minima ma il risultato è stato estremamente soddisfacente.

Essence Liquid Ink Eyeliner: e per continuare sulla scia dei prodotti economici ma validissimi, eccone un altro che ho già ricomprato. Il pennellino sottile assicura un'applicazione precisissima, è opaco come piace a me e mi dura tutto il giorno nonostante sia la versione non waterproof (quella che preferisco). Cosa dire di più, compratelo tutte!

Cotoneve Peeling Dischetti Levatrucco Maxi Ovali: molto carini questi dischetti dal leggerissimo effetto scrub, mi sono piaciuti tanto! Sì, li ricomprerei!

Dove Deodorante Go Fresh: no, i deodoranti così non fanno per me. Ci ho provato, ma no. Ogni volta che li uso mi intossico e lasciano un fastidioso alone bianco sui vestiti. Ho già detto no?

Kiko Quick Dry Nail Lacquer: adoro questa linea di smalti Kiko, infatti quando, recentemente, l'ho trovata in svendita ne ho presi un bel po' XD questo è stato IL mio smalto trasparente/top coat per anni, ovviamente il suo punto di forza più grande era l'asciugatura rapida. Quel poco rimasto era diventato più colloso del mastice, quindi ciao.

L'Erbolario Accordo Viola Crema Vellutante per le Mani: lo dico sempre, le creme de L'Erbolario sono sempre una garanzia e questa non è stata da meno. Si asciugava in fretta e ho amato la fragranza. Appena finita, ho subito comprato la sua sorella crema mani 3 rosa, che adesso è agli sgoccioli.

Shiseido Natural Finish Cream Concealer in Light Medium 2: IL MIO CORRETTORE, ne comprerei a litri. Peccato che sia uscito fuori dal commercio D: ne ho un altro tubetto e lo sto centellinando. Dopotutto, ne basta pochissimo per coprire alla perfezione occhiaie e macchiette varie. Sta lì tutto il giorno, anche senza cipria. Cosa volere di più?

Demakeup Expert Dischetti di cotone rotondi: classici dischetti di cotone con cui mi sono trovata bene, li ricomprerei, sì.

Kiko Weightless Perfection Wet and Dry Powder Foundation: bello ma non bellissimo, mi sono trovata bene, ma preferisco sempre il fondo compatto di Pupa.

Nouvance Byo Salviette struccanti con acqua di frutta e complesso idratante: le salviettine struccanti del Todis mi hanno stupita! Struccano benissimo e hanno davvero un buon profumo! Ormai le finisco e le ricompro.

Arkalia Salviette Struccanti per pelli sensibili: ho amato quelle per pelli normali, ma queste per pelli sensibili non struccano una cippa.

Arkalia Salviette Detergenti Milleusi: queste invece le adoro, detergono bene e profumano di buono!

Essence Studio Nails Sweet Mini File: normale lima per unghie con cui mi sono trovata bene, peccato per la breve durata dovuta alla dimensione! (Oddio, spero di non scadere nel trash con questa frase...) Sì, lo so, potreste chiedermi "Ma non avevi visto che era piccolina quando l'hai comprata?" sì, l'avevo visto... e vabbè, ora ne ho una fornitura di dimensioni normali XD sono a posto per una vita!

Epic Blend Vegan Peach Lip Balm: odore chimico e zero idratazione. Un NO grosso così!

Ed oltre ad essere una blogger farlocca perché inserisco prodotti in più nelle foto, dimentico anche di inserire quelli veramente finiti, come il Lip Balm di Eos alla fragola (visto QUI e QUI)che non riesco a trovare da nessuna parte e che forse ho buttato per la soddisfazione di aver finito, non perché non sia un buon prodotto, ma perché che faticata finire un burro cacao di ben 7 grammi! Mi è durato una vita! Lo trovo un buon burro labbra, senza infamia e senza lode, man mano che si consuma diventa un po' difficile da applicare, ma la cosa migliore di questo qui era il profumo: paradisiaco! Adesso ho iniziato quello ai frutti estivi!


Bene, per questa puntata dei finiti è tutto, posso dirmi soddisfatta in generale! Avete provato questi prodotti? Come vi siete trovate?

lunedì 10 aprile 2017

Movies #3

Non faccio un post così da MESI e si vede dalla quantità di film accumulati XD perciò inizio subito!


Woman in gold: la storia di come la nipote della donna ritratta da Klimt nel quadro "Ritratto di Adele Bloch-Bauer" tenti in tutti i modi di riappropriarsi dell'opera trafugata dai nazisti. Profondo, commovente... bellissimo. Guardatelo, soprattutto se amate l'arte.

La teoria del tutto: la vita di Stephen Hawking... vissuta con gli occhi di sua moglie, una donna forte e decisamente degna di stima. Mi è piaciuto molto, da vedere.

Alla ricerca di Dory: vabbè, questo è fantastico! Dory parte alla ricerca dei suoi genitori e allo stesso tempo Marlin e Nemo partono alla ricerca di Dory! Un mare di risate, ma anche gli occhi un po' lucidi dalla commozione. Un capolavoro Disney che non si può definire un sequel, ma un film a sé stante.

Elvis e Nixon: uno dei film più sconclusionati mai visti. Elvis vuole incontrare Nixon e lui no, ok. Si può riassumere tutto così. Piatto, noioso, nessuna svolta, niente. Attori bravi, ma tutto qui.

In guerra per amore: questo, invece, è uno dei film più belli mai visti. Anche qui sono tante le risate quanta la commozione, poi per me che sono siciliana c'era un batticuore particolare. Il protagonista parte in guerra dall'America alla Sicilia per andare a chiedere al padre della sua fidanzata, di origini siciliane, se può sposarla. Ma tutto ciò lo porterà in mezzo a tante avventure e gli aprirà gli occhi sull'attuale situazione storica.

Lo stagista inaspettato: carino e leggero, De Niro bravissimo come sempre. E' lui il protagonista settantenne che viene preso come stagista all'interno di un'azienda che gestisce un e-shop. Un mondo nuovo per lui, ma si comporterà come il gentiluomo che è sempre stato risolvendo anche alcuni problemi personali del capo (la Hathaway). Bello per farsi due risate e per passare un po' di tempo in allegria.

Focus - niente è come sembra: questo film ti tiene incollato allo schermo dall'inizio alla fine. Il protagonista è un criminale, lei vuole diventarlo, ma ovviamente si mettono in mezzo i sentimenti. Svolte e colpi di scena uno dietro l'altro, mi è piaciuto davvero tantissimo e sono felice di averlo visto, lo consiglio.





Il piano di Maggie: forse il peggior film mai visto in tutta la mia vita. Assolutamente sconclusionato. Appena finito volevo buttare il pc dalla finestra, tempo perso che non recupererò mai più XD Maggie vuole avere un figlio, ma le manca la materia prima: un uomo. E da qui scaturisce tutto il resto della surreale "trama" che alla fine ti lascia con un... WTF?!?!

Perfetti sconosciuti: bello, ma forse mi aspettavo un po' di più. Ti lascia con l'amaro in bocca perché i personaggi positivi sono ben pochi e mi auguro che sia solo un film, che non tutti abbiano davvero così tante cose da nascondere, perché sarebbe davvero molto triste come cosa... la trama la conoscete tutti, vero? :)

Inferno: non ho letto i libri, ma della saga di Dan Brown questo è secondo me il film migliore. Attori bravissimi, colpi di scena, una trama incalzante, ma non inquietante come gli altri XD davvero molto bello, anche se il mio ragazzo mi ha detto che il finale del libro è completamente diverso... e sinceramente io preferisco quello del film!

La festa prima delle feste: carino per farsi due risate, ma niente di che, ho visto commedie migliori. Si tratta di un'azienda che vuole organizzare una mega festa prima di Natale, ma la sorella del capo, anche lei una parte importante dell'azienda, non vuole. La festa, però, si farà lo stesso e ne succederanno di tutti i colori!

L'ora legale: nonostante anche questo finale lasci con l'amaro in bocca, il film è veramente bellissimo come solo Ficarra e Picone sanno trattare gli argomenti tra il serio e il faceto. Il protagonista? Un paesino che invoca il cambiamento eleggendo un nuovo sindaco. Questi, però, si metterà davvero a far rispettare le leggi e allora tutti i cittadini si ribelleranno. Un sacco di risate, ma anche grandi riflessioni.

Smetto quando voglio: niente, mi piacciono questi film che fanno schiantare dalle risate, ma anche riflettere. Una banda di ricercatori, intelligentissimi ma squattrinati, creano una nuova droga legale. Ma le cose gli sfuggiranno un po' di mano... io ho riso un sacco, ma mi sono anche identificata molto nei protagonisti... nonostante io non sia una ricercatrice e non venderei mai droga XD però è uno spaccato della situazione attuale dei giovani laureati.

Interstellar: bello e complicato, un paio d'ore abbondanti di film in cui non puoi distrarti se vuoi capire tutto fino alla fine! Il protagonista parte per una missione nello spazio perché la Terra sta diventando un pianeta inabitabile e lui e i suoi colleghi sono incaricati di trovarne uno simile dove l'umanità potrà trovare la salvezza. Promette alla figlia piccola di tornare, ma le complicazioni non mancheranno. A me è piaciuto moltissimo, Matthew McConaughey bravissimo ed irreprensibile.

Bad moms: altra commedia carina per passare un po' di tempo in allegria. Mila Kunis vorrebbe essere una mamma perfetta ma non ci riesce, allora decide di diventare una mamma cattiva. Le risate sono assicurate!

Gravity: praticamente ci siamo fissati con i film spaziali. Ste ha preferito questo a Interstellar, io invece la penso esattamente al contrario. Cast: Sandra Bullock e George Clooney, che si vede per sì e no 5 minuti. Basta. Lei è stata meravigliosa perché ha praticamente retto tutto il film sulle sue spalle, da sola. Ma il finale troppo aperto mi ha lasciata un po' così. In breve è la storia di una donna che dallo spazio deve tornare sulla terra. Ci riuscirà?

Passengers: ultimo film visto, mi incuriosiva un sacco! Mi è piaciuto, ma meno di quanto pensassi. Cioè, il film è bello e fatto bene, ma la trama risulta un po' troppo prevedibile. Inizia tutto in una nave spaziale che trasporta verso un altro pianeta delle persone ibernate che dovrebbero svegliarsi dopo circa 80 anni, ma due, i protagonisti, si svegliano troppo in anticipo.


Avete visto qualcuno di questi film? Cosa ne pensate? Spero che questo tipo di post continui ad essere interessante per voi, bacioni!

martedì 4 aprile 2017

I preferiti del mese: marzo 2017!

Ciao a tuuuuuuuutteeee sono in ritardissimo con questo post, quindi iniziamo subito! Questa volta "solo" tre preferiti beauty... e che preferiti!
Finalmente mi sono decisa a comprare uno dei Fluid Velvet Mat Lipstick di Deborah tanto decantato dalle mie colleghe blogger e che dire... mi ci trovo da Dio. Avrei voluto il num. 2 ma c'erano tutti tranne quello -_-" allora ho preso l'1 e direi che è perfetto. Si fonde magnificamente con il colore delle mie labbra ed è diventato il mio MLBB del momento! L'applicatore è preciso e comodissimo, la consistenza del prodotto non è troppo pastosa, anzi, è molto leggera, si asciuga in frettissima e una volta applicato sta là finché non lo strucchi. Ha anche una discreta resistenza all'oleosità dei cibi ed è completamente no transfer. Non capisco perché il mio amato MrDaniel l'abbia bocciato nel suo video sui rossetti liquidi, a me non secca neanche molto le labbra... ma vabbè, questo genere di cose sono sempre soggettive! Io lo STRA consiglio!
In foto è uscita fuori una componente rosata che dal vivo è praticamente inesistente, ma gli swatch rendono meglio il colore, una sorta di nocciola chiaro molto naturale!


Appena applicato

Asciutto

Foto scattata con il cellulare


Il secondo preferito beauty è il kit Colour Revolution di Artistic di cui vi ho parlato in maniera dettagliatissima >>QUI<<! Ma in breve vi dico solo che mi è durato 8 giorni senza sbeccarsi, praticamente sembrava appena applicato anche per quanto era lucido. L'ho tolto solo perché cominciava a vedersi la ricrescita delle unghie! Ormai fa parte del mio Olimpo di smalti.


La Crema Manicure Champagne e Petali di Rosa de La Cremerie, altra acquisizione del Cosmoprof, mi ha salvato la vita, dato che la mia fidata crema mani de L'Erbolario è praticamente agli sgoccioli! La cosa strana di questa crema è che appena uscita dal tubetto ha un odore, ma appena asciutta ne ha un altro ed è quest'ultimo il profumo che io amo, fresco e di rosa! Idrata che è un piacere e si asciuga velocissimamente, caratteristica importantissima per me. Che dire... sono felice di averne ben 200 ml!


Poooooi ho altri due preferiti, ma si tratta di due posti in cui sono stata: il Bioparco di Roma, dove ho passato una piacevolissima mattinata in compagnia del mio amore e degli animali e... il Cosmoprof, ovviamente! Sapete che è stata una bellissima esperienza per me e ne ho parlato bene >>QUI<<!



E questo è tuttooo per il mese di marzo che è stato un po' difficile, ma per molti versi anche tanto bello :) e voi, cosa mi raccontate??

martedì 28 marzo 2017

Review Smalto Artistic Colour Revolution




Eccolo, il mio prodotto del momento! Il kit Colour Revolution del brand Artistic, distribuito in Italia da RVM Beauty!

Come saprete dal mio post precedente, questo kit fa parte del mio bottino del Cosmoprof e già il giorno dopo non ho potuto fare a meno di provarlo!

Io ho scelto Rhythm, una bellissima tonalità di lilla, colore che adoro. Non è necessario acquistare per forza il trio, si può usare benissimo solo il colore e agirà come un normale smalto. Ma, ovviamente, per testare al massimo le caratteristiche di questo prodotto, bisogna utilizzare Bonder (la base), Reactive Nail Lacquer e Gloss (il top coat) insieme.

Ogni boccetta ha al suo interno 15 ml di prodotto, di più rispetto ai classici smalti che si aggirano solitamente sui 10/11 ml, per un prezzo di 13,95€ a boccetta.

Il pennello non è troppo piccolo, ma neanche troppo grande, il classico 400 setole che assicura una stesura precisa dello smalto.

Ma andiamo all'applicazione e ai tempi di asciugatura.

Questo è lo smalto appena applicato! Foto via instagram.com/meira91
La base si asciuga quasi istantaneamente! La consistenza è abbastanza liquida e l'applicazione facile e scorrevole.

Lo smalto colorato è denso e il colore è pienissimo sin dalla prima passata! Impiega circa 5 minuti per asciugarsi completamente e a mio parere un solo strato è sufficiente: lo strato di prodotto è spesso abbastanza e il colore è così pieno e omogeneo che non risultano buchi, una cosa che non mi era mai capitata! Anzi, quando su un'unghia ho provato a stendere un secondo strato di smalto ho trovato quasi difficoltà, dovendo lavorare un po' il prodotto. Su tutte le altre unghie ho lasciato solo uno strato e tra poco vedrete il risultato di questa scelta.

Il top coat è leggermente meno denso dello smalto, si stende facilmente e si asciuga completamente in due minuti, donando un finish glossato e lucidissimo!

Il prodotto promette di durare ben 10 giorni! Ovviamente, io ho dovuto prima provare per credere.
Ho tenuto lo smalto per 8 giorni (comincia a vedersi la ricrescita e mi dà un po' fastidio e poi sento il bisogno  di sistemare un po' le cuticole) e questo è il risultato:

Mano sinistra dopo 8 giorni

Mano destra dopo 8 giorni

Mano destra dopo 8 giorni (foto scattata con il cellulare)

Praticamente la manicure è quasi identica a quando l'ho fatta 8 giorni fa, giusto il segno della ricrescita e di una minima, quasi invisibile, usura sulla punta delle unghie. Non si è sbeccato, non si è consumato, non è venuto via dai bordi, è rimasto lucidissimo.

E... nonostante ciò non è difficile da togliere, viene via facilmente utilizzando un semplice solvente e le unghie non risultano per niente stressate né rovinate

Questo prodotto mi ha davvero impressionata perché pur utilizzandolo come uno smalto normale e senza bisogno di raggi UV o altro è durato tantissimo nonostante io ogni giorno lavi i piatti, pulisca, ticchetti sulla tastiera del computer e chi più ne ha più ne metta.

Lo consiglio? ASSOLUTAMENTE SI'!

Consigliato ai centri estetici: diverse clienti vogliono delle mani curate senza dover ricorrere a gel o a semipermanente e questa è la scelta perfetta, unghie curate e lucide per giorni e giorni.

E consigliato, ovviamente, a tutte le ragazze, in particolare quelle che ci tengono ad avere delle mani sempre perfette ed è sicuramente la scelta giusta soprattutto per chi ha poco tempo e non può rifarsi le unghie ogni tre giorni!

Sicuramente utilizzerò questo kit anche per le occasioni speciali, quando ho bisogno di un prodotto che non mi faccia scherzetti proprio quando devo essere impeccabile.

Direi che questo Artistic Colour Revolution (insieme al Layla No Lamp Gel Polish) schizza in cima alla classifica dei miei smalti preferiti per durata, pienezza del colore e tempo di asciugatura. Già non posso più farne a meno!

Ecco i riferimenti dell'azienda:
Sito web
Pagina Facebook

Spero che questa review vi sia stata utile, sono davvero entusiasta di questo prodotto! (Se non si fosse ancora capito XD). Voi lo avete provato? :)

Ho ricevuto Rhythm in omaggio e ho avuto la possibilità di prendere base e top coat ad un prezzo speciale, ma ciò non ha in alcun modo influenzato il mio giudizio sui prodotti.