For collaborations, contact me at meira.co91@gmail.com

mercoledì 11 aprile 2018

Nabla Freedomination e Mulac Daily Mood: meglio tardi che mai!

Ne è passata di acqua sotto i ponti, lo so, da quando sono uscite la collezione Freedomination di Nabla e la palette Daily Mood di Mulac, ma non potevo non dirvi la mia, anche se molto in ritardo.

Per cui, oggi, ecco a voi 3 ombretti dalla Freedomination di Nabla e 2 ombretti dalla Daily Mood di Mulac! Rispettivamente:

- Alchemy
- Virgin Island
- New Heaven

- Daddy
- La Vie en Rose


Partiamo da Nabla. Come sapete, per me questo brand è una garanzia, non credo di possedere loro ombretti (o rossetti) con cui mi sono trovata male, semplicemente, con alcuni colori e consistenze mi trovo meglio che con altri/e.

Cominciamo in bellezza con Alchemy: quest'ombretto era ciò che sognavo da quando lo stesso Mr. Daniel ha utilizzato Solstice di Urban Decay in uno dei suoi tutorial. Ora, un ombretto mono di UD costa circa 20€, per cui stavo aspettando il momento giusto - ma proprio quello GIUSTO GIUSTO - per affrontare una spesa del genere solo per un ombretto mono. Questo momento, però, non è mai arrivato perché è uscito, appunto, Alchemy che è molto simile (se non anche più bello)! Solo sfiorandolo si riesce a prelevare un'ottima quantità di prodotto, al tocco l'ombretto sembra burroso, ma sulle dita la consistenza è di un normale ombretto in polvere, sembra quasi un cream to powder. I suoi riflessi sono infiniti, tra il blu, il rosa e il violetto, quasi indescrivibili. La base è tra il nocciola e il fragola, ma probabilmente sto dimenticando un sacco di sfaccettature perché quest'ombretto è tanto meraviglioso, quanto difficile da descrivere per la sua particolarità. Io vi assicuro che se siete delle make up addicted questo gioiello non può mancare nella vostra collezione.

Continuiamo con Virgin Island, questo stupendo azzurro-blu riflessato, quasi specchiato. Ho subito notato che al tocco è completamente diverso da Alchemy, in quanto è decisamente più compatto e "duro", meno semplice da prelevare. Essendo un ombretto-top coat (infatti fa parte dei celestial) non è immediatamente pieno sulla palpebra, per cui devo lavorarlo e stratificarlo un po'. Inoltre, quando vado a struccarlo, la pelle rimane leggermente tinta, ma questo mi succede SEMPRE con gli ombretti blu, di qualsiasi brand, dunque suppongo sia una questione di pigmento. Niente di preoccupante, comunque, basta insistere solo un po' di più e si strucca completamente ;) è un colore stupendo, ma non riesco a sfruttarlo tantissimo perché è davvero particolare e acceso, infatti lo utilizzo soprattutto in estate. Suggerimenti per indossarlo più spesso, magari anche di giorno? :)

Giusto per essere coerente con l'ultima cosa appena detta su Virgin Island, vi rivelo, con non poca vergogna, che non ho mai utilizzato New Heaven da quando l'ho comprato. Questo colore è MIO, un verde acqua-Tiffany assolutamente nelle mie corde, lo adoro! E allora perché non lo utilizzo?? Mi sembra un po' "troppo" per l'inverno... ormai mi sa che aspetterò l'estate (a meno che, anche per lui, non mi diate qualche suggerimento :P)... ma posso dire che è facile da prelevare e pigmentatissimo! :D

Passiamo a Mulac, i cui ombretti sono stati una rivelazione! Come sapete, ho acquistato la palette Good Vibes, ma non la Daily Mood, anche se ero molto tentata di prenderle entrambe, ma mi rendo conto che ho ombretti simili a molti dei colori della Daily Mood... comunque, giusto per non farmi mancare niente, visto che c'era la possibilità di prendere gli ombretti singoli, ho preso Daddy e La Vie en Rose, che mi incuriosivano parecchio! :D

Daddy è qualcosa di stupendo. Al tocco sembra liquido, è pigmentatissimo da subito e sulla palpebra rimane metallico mostrando tutti i suoi riflessi specchiati. E' uno dei miei marroni preferiti (insieme a Cricket di Colourpop!) ed è perfetto sia per il giorno, sia per la sera, a me piace utilizzarlo specialmente da solo su tutta la palpebra, sfumando solo nella piega e nei contorni... è il perfetto protagonista del make up occhi. E' un marrone davvero particolare e ho fatto benissimo a prenderlo!

Fino all'ultimo, invece, sono stata indecisa su La Vie en Rose. Devo dire la verità, da foto e swatch mi sembrava più pescato, invece è un rosso desaturato, comunque molto particolare. Prelevandolo con le dita o con il pennello è subito molto pigmentato, ma ho riscontrato dei problemi con la stesura sulla palpebra. Utilizzandolo sull'intera palpebra mobile, infatti, non sono riuscita ad ottenere una stesura omogenea. Si creano alcune "chiazze" leggermente più scure che non è facile sfumare! Ho deciso, allora, di utilizzarlo come ombretto da sfumatura nella piega e devo dire che lo preferisco di gran lunga in questo ruolo! Anche se bisogna stare mooolto attenti nel dosare la quantità di prodotto prelevato perché, essendo pigmentatissimo, si rischia di non riuscire a sfumarlo perfettamente, creando solo un alone rossastro.
Di tutti gli ombretti di cui vi ho parlato in questo post, questo è sicuramente quello che mi è piaciuto meno. Credo che se potessi tornare indietro non lo ricomprerei, ma l'importante è che ogni tanto io riesca ad utilizzarlo, dunque non va sprecato :) magari potrei pensare di cederlo, un giorno... a voi piacerebbe provarlo?

Close up sui miei due preferiti dei 5 ombretti di cui vi ho parlato in questo post:
Alchemy di Nabla e Daddy di Mulac! :D


Bene, questo è tutto ciò che penso di questi ombretti! Voi li avete provati? E quali sono i vostri ombretti preferiti? Fatemi sapere! Bacioniiiiii :***********

mercoledì 4 aprile 2018

6 prodotti labbra di NYX!

Oggi, sebbene con un po' di ritardo, vi presento alcuni prodotti labbra interessanti. Come avrete capito dal titolo, tutti di NYX!

Vi parlerò di:

- Epic Ink in Heartbreaker
- Lip Lingerie in French Maid
- Wicked Lippie in Power
- Cosmic Metals in Crystalized Metal


E di due uscite un po' più recenti:

- Soft Matte Metallic Lip Cream in Cannes
- Powder Puff Lippie in Squad Goals


Epic Ink in Heartbreaker
Il suo più grande pregio è anche il suo più grande difetto: dura una vita. E, quando dico che dura una vita, intendo che non riuscirete a struccarlo del tutto. Neanche con il bifasico. Questa cosa non mi rende proprio felicissima, perché sinceramente non mi va di andare a dormire con il rossetto o con qualsiasi altra cosa sulle labbra che non sia un burro di cacao.
Inoltre, consiglio vivamente l'uso di una matita labbra trasparente all'esterno delle labbra perché, essendo molto liquido, il prodotto va immediatamente nelle pieghette.
Infine, credo di aver sbagliato colore: sulle mie labbra risulta molto scuro e intenso, la sua texture particolare fa sì che il colore risalti più di quello di un normale rossetto, il che rende il make up sempre abbastanza sbilanciato verso le labbra che, a quel punto, risaltano troppo.
Ero lì lì per darlo via durante il mio decluttering, ma ho deciso di dargli un'altra chance. Magari con un gloss chiaro sopra?

Lip Lingerie in French Maid
Mi piace metterne appena un velo, così si asciuga completamente in pochissimo tempo. Mi piace come prodotto, riesco ad applicarlo in modo preciso e il colore mi piace molto, peccato che mi sono resa conto di non poterlo utilizzare tantissimo essendo molto particolare e poco naturale... non me lo vedo di giorno al lavoro, ad esempio... ma ogni tanto prendo coraggio, creo un make up naturale o sui toni del rosa, per bilanciarlo, e poi aggiungo lui. L'effetto mi piace tanto e lo considero un ottimo rossetto liquido! Non secca neanche le labbra più del normale, considerato che non esistono rossetti liquidi che non lo fanno!

Wicked Lippie in Power
Stesso "problema" di cui sopra: non riesco a sfruttare più di tanto questo colore, sebbene il prodotto mi piaccia abbastanza. Certo, non ha una lunghissima tenuta, ma scorre bene ed è confortevole. Anche qui ho tentennato durante il decluttering, ma mi son detta... magari con una matita rosa o fucsia sotto? Devo provare!
(A quest'ora starete pensando che sono cieca! Che, non vedo i colori quando compro i prodotti?? La risposta è sì, ma non provandoli sulle labbra, a volte capita che il colore prescelto non mi stia bene come mi aspettavo XD).

Cosmic Metals in Crystalized Metal
Proseguiamo con questo gloss il cui effetto mi piace davvero tantissimo, ma che va utilizzato con un'accortezza in particolare: con una matita abbastanza scura sotto, altrimenti il suo potere ultrariflettente farà sì che le labbra sembrino troppo chiare! Con una matita sotto e utilizzandone un velo ottengo un bellissimo effetto, unica pecca: per essere un gloss secca abbastanza! Ma ogni tanto si può fare! ;)


Soft Matte Metallic Lip Cream in Cannes
Il mio prodotto labbra preferito tra tutti quelli di questo post, anzi... il mio prodotto labbra preferito del periodo! Ha tutto quello che cerco in questo momento: è metallico, il colore è bellissimo e mi sta bene, non secca le labbra, dura ma non è difficile da struccare! Cosa posso dire di più se non che amo profondamente questo prodotto e che lo consiglio vivamente?? Non riesco a trovargli un difetto... ma, dopotutto, ho sempre detto che adoro la formulazione dei Soft Matte Lip Cream!

Powder Puff Lippie in Squad Goals
Prodotto interessante per la sua particolarità, consistenza diversa da qualsiasi altro rossetto io abbia mai provato, prima dell'applicazione serve assolutamente contornare le labbra con una matita per poter essere precise, il colore è uno dei più belli mai visti prima e mi sta anche bene. Non si asciuga mai completamente, dunque non dura tantissimo, ma c'era da aspettarselo... il problema, però, non è questo: il problema è che mi secca le labbra come mai nessun altro prodotto prima. E a fine giornata l'effetto non è poi così bello... peccato, perché è davvero il classico colore da poter utilizzare tutti i giorni, un particolare nude rosato. Mi dovrò accontentare di utilizzarlo solo una volta ogni tanto...

Dall'alto verso il basso: Lip Lingerie, Cosmic Metals, Epic Ink, Wicked Lippie

Beneee queste sono le mie considerazioni su questi 6 prodotti labbra di NYX, come sempre spero di esservi stata d'aiuto! ;D

Voi li avete provati? Siete d'accordo o no con ciò che ho scritto? :)

lunedì 26 marzo 2018

Make up decluttering: quali prodotti ho eliminato?

Da quando ho finalmente un po' di tempo da dedicare a questo spazietto, scriverei post su qualsiasi cosa, ogni situazione mi ispira e mi fa venire in mente un post da scrivere.

Ad ispirarmi, in questo caso, è stato un video. Ve lo lascio qui:

Prima di vederlo non sapevo che l'attività di buttare/regalare il vecchio si chiamasse proprio "decluttering". Ebbene, da un po' mi frullava nella testa quest'idea di dare una regolata alla mia make up collection, non perché sia chissà quanto ampia (La Lady butta 7 kg di trucchi, io non so se tutta la mia collezione arriva a pesare 7 kg XD), ma perché avere tra i piedi roba che, in fondo, non si usa mai (perché non ci si è trovati bene, perché non piace più - i gusti cambiano... e non credo sia un reato - o perché sia andata/stia andando a male) crea davvero confusione. Non vi dico quante volte non sono riuscita a trovare quello che cercavo.
Inoltre, un cassetto in particolare aveva bisogno di una bella riordinata.

Per cui una sera mi sono messa d'impegno e... ho eliminato 1,25 kg di trucchi e cosmetici! Ci tengo a precisare che ci fossero anche dei cosmetici perché pesano molto e hanno inciso su almeno un terzo del peso totale di ciò che ho eliminato!

Ovviamente ho le prove fotografiche! Certo, ho scattato di sera e con il cellulare, la luce non era un granché, ma non dovendo mostrare colori, finish e quant'altro, le foto erano avevano il solo scopo di "prova". Insomma, vi sto gentilmente chiedendo di prendervele così come sono! XD

Innanzitutto, ecco il prima - dopo del cassetto:

Il cassetto contiene più cosmetici e accessori che altro, ma ho iniziato da qui e credo si veda la differenza tra l'enorme confusione del prima e l'ordine e l'organizzazione della seconda!

La mia "postazione" make up neanche ve la fotografo, è la superficie di un vecchio comò scassato, occupata per più della metà da una vecchia TV che neanche funziona (non possiamo buttarla perché non è nostra......), vi dico solo che io mi trucco in piedi. MA COMUNQUE quanto meno ho fotografato (o almeno ci ho provato XD) ciò che ho deciso di eliminare.

Innanzitutto mi sono chiesta: perché possiedo dei flaconi vuoti? In realtà lo so... perché volevo mostrarveli nei prodotti finiti! Ma ormai ve li ho mostrati qui, per cui, via! Con i bagnoschiuma, comunque, mi sono trovata bene, allo struccante, invece, do un nì: non è malaccio, ma neanche il massimo... non lo ricomprerei.

Quasi tutti gli eyeliner, l'ombretto in crema e la mini size di mascara sono secchi, quindi via! Il bagnoschiuma è scaduto, la maschera non mi ha entusiasmata e nono l'ho più usata, ce l'ho da anni ormai, il pennello è doppione (trovato dentro un blush), le spugnette le adoro ma queste sono sporche e secche, dovrei ricomprarle... alcune matite sono poco usate, altre quasi finite e vecchie, i rossetti semplicemente non mi piacciono più, (tranne i campioncini di Chanel, bellissimi ma ormai distrutti!), il mio adorato correttore di Shiseido è finito... di questo gruppo, qualcosa va nell'immondizia e qualcosina va a mia sorella!


Ciò che vedete qui andrà a quella poveretta di mia sorella che è molto dispiaciuta della mia decisione di fare decluttering cosmetico. Sono ombretti, matite e rossetti che non uso più, alcuni sono molto simili ad altri che ho tenuto (entrambi gli ombretti, il rossetto liquido di LA Girl e il rossetto di Make Up Revoution), altri non riesco più ad indossarli perché ho sviluppato la convinzione che non mi donino al 100% (il MAC e il Liquid Suede di NYX), di altri ancora non apprezzo molto la performance (la matita argentata di NYX e quella blu navy di Kiko), insomma... via! Qualcuno sarà più felice di me di avere questi prodotti! :)

PERÒ... ammetto di aver fatto ben 3 ripescaggi:
- La pastello labbra di Neve: su tutte le labbra è troppo chiara, ma le do un'altra possibilità come contorno labbra;
- Un rossetto di Wet n Wild: non lo uso molto, ma il colore è davvero bellissimo... lo metto tra i prodotti "a rischio", se continua così se ne andrà al prossimo decluttering;
- La matita occhi dorata di Kiko, potrebbe essermi utile per i punti luce.

Sono molto affezionata a questi due rossetti che mi ha regalato la mia mamma! <3 Per cui li eliminerò dalla "postazione", ma li terrò in un posto sicuro!

Rimangono fuori le ciglia finte di una vecchia LE di Essence e la Silicon Sponge, due prodotti che mia sorella non userebbe! Per caso... a qualcuna di voi interessano? Li consegnerei o spedirei insieme... le ciglia OVVIAMENTE mai usate (e provviste di colla!), la "spugnetta" usata solo una volta e pulita immediatamente. Sarei felice se potessero avere nuova vita in mano di qualcuno che le apprezzi! :)

CONCLUSIONI: non avevo bisogno di spazio extra in cui mettere altre cose (anche se poi il giorno dopo ho fatto danni da Kiko XD), è stato più un atto liberatorio, un rendermi conto di ciò che non uso più e che non mi serve e dire "addio"! Purtroppo, spesso mo rendo conto che tendo ad accumulare e decidermi a fare un po' di pulizia e ordine tra le cose che possiedo (specie fra trucchi e vestiti) non è facile per me! Ma quando riesco a decidermi... è una vittoria! :D

E questo è tutto, gente! Avete mai fatto un decluttering?

Fatemi sapere cosa ne pensate e se, secondo voi, ho fatto bene ad eliminare quei prodotti: su cosa siete d'accordo con me e cosa, invece, non avreste eliminato?

Alla prossima, baci!

venerdì 16 marzo 2018

Home Alone - un po' di tempo per me!

Ciao a tutte/i e ben tornate/i ad una nuova puntata diiii.... niente, è semplicemente un nuovo post che non sapevo come iniziare! XD

Il mio ragazzo viaggia per lavoro circa una o due volte al mese, per cui mi capita di rimanere da sola in casa per un paio di giorni. All'inizio è stata una tragedia - sono molto paurosa - ma adesso mi sono (quasi) abituata! Ma vi starete chiedendo qual è il punto... dato che cerco di cogliere il lato positivo delle cose, quale momento migliore per dedicare un po' di tempo a me stessa? :D

Di solito, uscita dal lavoro, vado in palestra e dopo l'allenamento mi faccio una bella sauna! Faccio tutto con calma, mi prendo il mio tempo e mi rilasso.

Una volta tornata a casa, cucino qualcosa di buono o... ordino qualcosa su Just Eat! :D

Dopodiché, posso finalmente dedicarmi ad una skincare approfondita! Comincio con lo struccaggio che può avvenire in due modi:
1 - Salviette struccanti per viso e occhi
2 - Struccante bifasico per le labbra
3 - Acqua micellare su occhi, viso e labbra
4 - Acqua termale


Oppure
1 - Struccante bifasico per le labbra, seguito da acqua micellare e acqua termale
2 - Salvietta struccante per le ciglia (è l'unico modo in cui riesco a struccarle senza che mi vada il mascara negli occhi)
3 - Pannetto struccante inumidito con acqua tiepida su viso e occhi

Poi maschera viso (di solito purificante), tonico, un velo leggero di crema notte e balsamo labbra.


Quali sono i prodotti che sto utilizzando ultimamente?
- Salviette struccanti all'acqua di cocco di Sephora
Struccano bene e amo il loro profumo perché non è cocco "chimico", ma sa proprio di acqua di cocco! *O*
- Struccante bifasico di Sephora
Formato viaggio perché non lo avevo mai provato e non sapevo se mi sarei trovata bene! Ma ora so che in futuro posso ricomprarlo tranquillamente! :D
- Acqua micellare idratante di Nivea
Stavolta formato gigante XD la prima acqua micellare che ho provato è stata quella di Nivea ed è tuttora una delle mie preferite, se non la mia preferita! Per cui non potevo farmi scappare questo maxi formato!
- Acqua termale di Avéne
Sempre una conferma! TOP!
- Pannetto struccante preso su Amazon
Nel mio ultimo post sui preferiti ne ho tessuno le lodi! :D
- Idrolato di Salva de La Saponaria (come tonico)
Un "nì" per me, ne ho parlato dettagliatamente --->QUI!
- Crema notte nutrinte alla vitamina E di The Body Shop
Davvero ottima, quando c'era la neve l'ho utilizzata anche come crema giorno e la mia pelle secca per il freddo la beveva! Non la userei in estate perché si assorbe abbastanza lentamente, ma quando finirà mi sa che la ricomprerò, in inverno è ottima!
- Addolcilabbra all'amarena di Alkemilla
Altro prodotto che adoro, ma ormai non è più un mistero che gli Addolcilabbra sono i miei balsami labbra preferiti!


Vi assicuro che dopo 8 ore di lavoro, la palestra, la sauna, una bella cenetta e una skincare rilassante la giornata assume tutto un altro carattere ed io posso andare a fare sonni tranquilli per affrontare la giornata successiva con grinta! :D

Quand'è che dedicate un bel po' di tempo a voi stesse?

Cosa fate per passare il tempo quando siete sole in casa?

Abbiamo qualche prodotto in comune o me ne suggerite qualcuno?


Sapete che sono curiosa! ;)

venerdì 9 marzo 2018

Movies #4 - Marvel Cinematic Universe Edition

Risultati immagini per marvel cinematic universe

Ciao a tutti/e, oggi una "puntata" di Movies un po' diversa dal solito... partiamo dal principio: io e il mio ragazzo abbiamo l'usanza del venerdì = pizza, birra e film. La maggior parte dei film di cui vi ho parlato li abbiamo visti insieme in uno dei nostri venerdì, ma a volte non riusciamo a metterci d'accordo perché, com'è giusto che sia, abbiamo gusti diversi. Io sono quasi sempre per il drammatico/strappalacrime, immaginate quanto ne sia felice lui XD però su una cosa eravamo particolarmente d'accordo: volevamo iniziare dal principio tutta la saga degli Avengers!

Avevamo visto alcuni film, ma ci mancavano dei pezzi e non capivamo dei passaggi perché ormai tra un film e l'altro era passato troppo tempo... bene: h scritto le trame e le mie impressioni di tutti i film Marvel visti fino ad oggi, Black Panther compreso! Sì, perché nel frattempo abbiamo continuato a vedere quelli nuovi al cinema... :D

HO CERCATO DI NON FARE SPOILER, MA SE VI SIETE PERSE QUALCHE "EPISODIO" E VOLETE VEDERLO, MAGARI NON RISCHIATE LEGGENDO LA TRAMA DI QUEL FILM IN PARTICOLARE ;)

Iron Man
Tra tutti gli Avengers, Iron Man è quello che preferisco meno: sì, Tony Stark fa un sacco ridere, ma è troppo saccente e spaccone. Anche lui può sbagliare e se ne accorgerà... grazie a questo film ho finalmente scoperto com'è nato il supereroe, cosa che prima non sapevo. E' un momento di necessità e lui deve salvarsi, così crea "l'uomo di ferro", o almeno il primo prototipo, che con il passare del tempo verrà continuamente migliorato.

L'incredibile Hulk
Ecco, io non capisco che cacchio ci faccia questo film all'interno della saga, ma vabbè. Innanzitutto Bruce Banner non è interpretato da Mark Ruffalo, ma da Edward Norton (che mi è anche abbastanza antipatico) e secondo me questo film non racconta niente di nuovo perché Banner è già stato trasformato in Hulk da tempo. Quello di cui veniamo a conoscenza è che Banner si è auto-esiliato mentre cerca una cura al malriuscito esperimento: lui non vorrebbe essere quello che è diventato. Ma la cura non esiste, anzi... deve anche affrontare un nemico. Forse è così che si rende conto del suo poter essere utile? Alla fine, torna ad essere un eremita e prova a controllare i suoi istinti da Hulk. Solo dopo i titoli di coda si ventila un suo possibile ruolo nella squadra degli Avengers.

Iron Man 2
Ritorna il caro Stark... ennesimo nemico da affrontare per Iron Man, ma le novità sono solo due: finalmente il rapporto con Pepper giunge ad una svolta e arriva il personaggio di War Machine, braccio destro di Iron Man.

Thor
Qui le cose cominciano a farsi interessanti: Thor viene privato dei suoi poteri ed esiliato dal padre, Odino, sulla terra, dove incontra la scienziata Jane. Meanwhile, in Asgard, Loki, fratello di Thor, scopre di essere stato adottato. Ne consegue un gran casino, ma di buono c'è che Thor, finalmente, compie quell'atto di maturità e di estremo altruismo che il padre aveva sempre sperato. Riacquista, dunque, i suoi poteri e il martello e risolve la situazione, mentre Loki sembra essersi suicidato. Thor ritorna ad Asgard senza, però, avere apparentemente la possibilità di tornare mai più sulla terra dalla sua amata Jane.

Captain America - Il Primo Vendicatore
Forse il mio film preferito finora, si svolge tutto nel passato, durante la II guerra mondiale: Steve Rogers è basso e gracilino, per questo non viene mai accettato nell'esercito e per questo decide di sottoporsi all'esperimento per diventare un super soldato. Esperimento mooolto ben riuscito, direi!!! :D Ma all'inizio non lo fanno andare in guerra, al contrario gli fanno fare pubblicità per far arruolare i giovani nell'esercito. Lui, ovviamente, non è contento di ciò, ma non appena le cose si mettono male ha finalmente l'occasione di dimostrare il suo valore. In missione, perderà l'amico Bucky e lui stesso si schianterà contro un ghiacciaio. Si sveglierà 70 dopo, quando Nick Fury farà anche a lui la sua proposta di entrare negli Avengers.
IO LO ADORO, Captain America è sicuramente il mio preferito degli Avengers <3

The Avengers
Loki torna alla ribalta: vuole rubare il tesseract trovato decenni prima dal padre di Stark. Per combatterlo, Fury unisce finalmente la squadra formata da Iron Man, Hulk, Thor, Captain America, Vedova Nera e Occhio di Falco. I 6 non vanno subito d'amore e d'accordo (specialmente Stark e Rogers), ma quando muore il mio adorato Phil Coulson, agente dello SHIELD (di cui Fury è il direttore), trovano un motivo comune per combattere insieme Loki e lo battono. Questa vittoria costerà quasi la vita a Tony Stark che stava per sacrificarsi ma che, alla fine, sopravvive per un soffio.
Anche questo episodio della saga mi è piaciuto molto perché cominciano ad emergere in modo davvero evidente le personalità di tutti i personaggi che si confrontano tra loro.

Iron Man 3
Qui Tony Stark prende davvero coscienza del suo ruolo e dell'importanza che ha Iron Man, il quale ha, sì, il compito di difendere il mondo, ma proprio per questo spesso attira i guai su di sé e, inevitabilmente, anche su Pepper, che Stark vorrà difendere ad ogni costo. Questa presa di coscienza da parte di Tony e la sua paura che qualcosa di terribile possa succedere alle persone che ama si può considerare il preludio di "The Avengers: Age of Ultron" (anche se è ben 4 film dopo, W la Marvel -_-").

Thor: The Dark World
Sebbene io conosca questo film quasi a memoria, mi rendo conto che non è facile da raccontare... proverò a farlo in breve: Thor e Jane non si vedono da due anni e stanno cercando di dimenticarsi a vicenda, ma Jane scopre un luogo in cui la gravità sembra annullarsi, viene trasportata in un'altra dimensione ed "assorbe" l'Aether, una sorta di liquido pulsante e potente che potrebbe ucciderla. Thor lo scopre, va a prenderla e la porta ad Asgard per curarla. Malekith, re degli elfi oscuri, vuole impossessarsi dell'Aether e, mentre invade Asgard, la madre di Thor resta uccisa. Loki, fino a quel momento imprigionato, vuole vendicarla insieme a Thor (entrambi la amavano molto), così si unisce a lui. Segue una battaglia che coinvolge sia Asgard, sia la terra e ovviamente il bene ha la meglio. Alla fine, Thor rifiuta il trono in quanto se diventasse re non potrebbe continuare a difendere i 9 Regni e Odino lo lascia andare. Ma si scopre che Odino non è realmente lui, bensì Loki che, assumendo le sue sembianze, comincerà a regnare su Asgard al suo posto, mentre Thor torna da Jane.

Captain America: The Winter Soldier
Un altro "episodio" che conosco quasi a memoria ed uno dei più importanti in quanto Fury è costretto a dichiararsi morto, lo SHIELD apparentemente scompare, fa la sua comparsa Falcon, che diventerà il braccio destro di Captain America ed arriva anche un altro, importante personaggio: il Soldato d'Inverno. Non parlo di "nuovo" personaggio perché, in realtà, non è che un grande ritorno. Voi sapete chi si cela dietro questo misterioso soldato?

Guardiani della Galassia
Ci voleva, per spezzare un po'! Sostanzialmente, i guardiani della galassia sono dei "cazzoni" (passatemi il termine) che non fanno altro che combinare pasticci tutto il tempo, EPPURE riescono a difendere la galassia dai pericoli! In questo film, il pericolo è rappresentato dalla possibilità che una delle gemme dell'infinito finisca nelle mani sbagliate. Io amo profondamente Peter Quill aka Starlord (il protagonista principale) e Rocket Raccoon (ovvero il procione), ma gli altri protagonisti, Groot, Gamora e Drax, non sono da meno!

The Avengers: Age of Ultron
Eeeeeed eccoci al momento in cui Stark decide che deve proteggere Pepper ed i suoi amichetti Avengers creando un robot praticamente imbattibile... che però è anche malvagio. Ben fatto, Tony, davvero. La città di Sokovia rischia di essere distrutta e molte vite vengono spezzate, ma fanno la loro entrata due nuovi personaggi: Wanda Maximoff e Visione che faranno parte dei "nuovi" Avengers addestrati da Captain America e Vedova Nera, mentre Thor ritorna ad Asgard, Hulk scappa chissà dove e Stark e Occhio di Falco abbandonano (quanto meno momentaneamente) la squadra.

Ant-Man
Siparietto che racconta la storia di questo supereroe minore, giusto perché comparirà nella pellicola successiva. Mi seccava un po' vederlo, lo ammetto, invece è un film divertente che si fa guardare, un gradevole intermezzo.

Captain America: Civil War
Qui gli Avengers cominciano a spaccarsi veramente, dopo ciò che è accaduto a Sokovia non sono più gli stessi e si trovano in disaccordo su molti punti tra cui gli accordi di Sokovia, documento ufficiale che sono chiamati a firmare e che dovrebbe regolamentare le azioni dell'intera squadra. Tony Stark è d'accordo e vuole firmare, Steve Rogers no. Si creano due vere e proprie fazioni che si combattono ed all'interno di esse compaiono anche dei nuovi personaggi. I due gruppi sono così composti:
Tempo dopo, Stark arriva ad una tregua con Rogers, ma questa dura poco in quanto il primo ha degli ottimi motivi per avercela con il Soldato d'Inverno (avete capito/sapete chi è e perché Captain America lo difende?). I due si battono e nessuno ne esce veramente vincitore: Captain America abbandona lo scudo e va via con il Soldato, mentre Iron Man rimane piuttosto malconcio. Ma la loro "guerra civile" non è casuale: è stato qualcuno ad innescarla.

Doctor Strange
Dopo l'ultimo film abbastanza sconvolgente, è il momento di una carrellata di pellicole che non coinvolgono direttamente tutti gli Avengers. In questa, scopriamo l'ennesimo nuovo personaggio: il Doctor Strange, appunto. Un brillante dottore che, a causa di un terribile incidente d'auto, non riesce più ad operare. Alla ricerca di una cura per guarire, scoprirà un universo sconosciuto ai più grazie al quale diventerà anche lui un supereroe. Questo personaggio mi è piaciuto molto, lo trovo avvincente!

Guardiani della Galassia Vol. II
Tornano i miei amati guardiani, più scemi che mai. Questa volta Quill è alla ricerca del suo passato, ma quello che troverà non gli piacerà molto. Comunque lo avvicinerà sempre di più a ciò che gli Avengers combattono da sempre, per cui non c'è che da stare a vedere! Ovviamente si ride per il 90% del film, davvero troppo divertente!

Spider-Man: Homecoming
Un altro capitolo della saga che non volevo vedere, ma da cui, alla fine, sono rimasta piacevolmente sorpresa. Continua la scia di cazzeggio lasciata dai guardiani, questo nuovo Spider Man giovanissimo ed inesperto è tenero ed esilarante, ma allo stesso tempo cazzuto! Sì, si caccia nei guai, ma poi è molto bravo ad uscirne! Sono curiosa di rivederlo in azione.

Thor: Ragnarok
Di questo invece non vedevo l'ora e devo dire che è molto diverso dai precedenti film su Thor: lui viene molto smitizzato, l'atmosfera continua ad essere di cazzeggio, ma allo stesso tempo il nostro supereroe deve difendere Asgard dalla malvagia sorella fino a quel momento mai conosciuta (interpretata dal mio amore Cate Blanchett, ma quanto è bella e di classe questa donna? Anche qui, con copricapi improbabili ed occhi da panda... una vera dea!). Per farlo, si fida nuovamente di Loki, che questa volta PARE non giocare sporco, e si fa aiutare anche da Hulk, fino a quel momento scomparso.

Black Panther
Ero molto curiosa ma non troppo entusiasta di vedere questo film, eppure devo dire che è davvero solenne, racconta di un eroe epico, di una terra piena di sorprese e un personaggio che sembrava minore viene mostrato in tutta la sua importanza. Non ci sono altri personaggi Marvel conosciuti in questa pellicola, solo lui che difende il suo mondo e tutto ciò non è per niente noioso, anzi, è avvincente. Solo alla fine, dopo i titoli di coda, si intravede qualcuno che già conosciamo...

Bene, alla fine, come sempre, sono stata meno sintetica di quanto sperassi, ma nulla vieta che leggiate solo i film a cui siete interessate :D

Voi siete fan del Marvel Cinematic Universe? Avete visto tutti o qualcuno di questi film? Cosa ne pensate? :D

mercoledì 28 febbraio 2018

I Preferiti di Gennaio e Febbraio 2018!



Uno dei cambiamenti che avverranno qui sul blog è proprio la cadenza dei post sui preferiti, che ho pensato di rendere bimestrale, principalmente per due motivi:

- Potrebbe capitare (anche se mi sto impegnando affinché non succeda) che io riesca a scrivere un solo post al mese e quel post non può essere sempre e solo quello sui preferiti, com'è capitato in passato!
- Sto diventando molto selettiva con i prodotti, nonché abitudinaria, per cui alla fine del mese pur di parlarvi dei prodotti veramente validi provati negli ultimi giorni e per non ripetere prodotti già citati in passato, il post potrebbe rivelarsi abbastanza scarno, per cui meglio far passare due mesi e raccogliere più prodotti di cui parlarvi!

Cosa ne pensate di questa soluzione? :)

Ma bando alle ciance, ecco i miei prodotti beauty e make up preferiti degli ultimi due mesi!

Sono tutti nuovi acquisti, ma ho avuto abbastanza tempo per testarli e per affermare che sono prodotti validissimi:
- Ombretti Sandy & Nereide di Nabla Cosmetics, sapete già che li amo perché ve ne ho parlato in dettaglio -> QUI <-! :D
- Matite doppie di Kiko della LE Arctic Holiday di Kiko, nelle colorazioni 03 e 04: della prima amo in particolare la parte bordeaux, cercavo una matita occhi così da una vita! L'altra parte a dire il vero non l'ho ancora provata, ma è molto particolare, una sorta di verde con glitter dorati molto riflettenti! L'altra ha, di nuovo, una parte blu (ci riprovo, non ho ancora trovato una matita occhi di questo colore  che mi soddisfi!) ed un'altra praticamente a base trasparente, ma con delle perlescenze dorate e argentate che adoro utilizzare come punto luce per il make up occhi! Ovviamente, come sempre sono a lunghissima tenuta e devo dire che in questa collezione si sono proprio superati, colori bellissimi! Le avrei prese tutte e 4.
- Alleato della stagione fredda non può che essere la crema mani, anche qui ecco un grande ritorno: L'Erbolario! Ho preso il set da tre mini creme mani, perfette da portare in viaggio, e attualmente sto usando quella alla Rosa... che spettacolo. L'effetto è sempre quello di idratazione immediata e profonda, ma senza ungere, il profumo lo trovo paradisiaco. Io comunque lo dico sempre, L'Erbolario è TOP!
- L'eau de toilette estiva Home Spa Seathalasso di Douglas è un regalo di Natale. E' fresca e sa di mare, ma quando mi manca la mia terra non esito ad indossare un paio di spruzzate, anche se è ancora inverno <3
- Prodotto che desideravo da tempo, ma che costava sempre troppo per i miei gusti: il panno in microfibra per lo struccaggio! Da Sephora una confezione costa 15 o 19 € circa (ho visto entrambi i prezzi e non ricordo se all'interno se ne trovano uno o due), io e la mia collega abbiamo diviso un pacco da 6 e su Amazon lo abbiamo trovato tipo a 12€! Vi lascio il link al prodotto, anche se al momento non è disponibile ---> Panno struccante in microfibra x6 su Amazon Io lo ADORO: necessita solo di acqua calda e devo dire che sto notevolmente risparmiando su salviette e struccati vari! Toglie anche i rossetti liquidi waterproof, ma ovviamente ci si mette un po' e si sfrega parecchio, per cui lo preferisco in particolare per rimuovere base e ombretto. Strucca benissimo anche il mascara, ma lì preferisco qualcosa di più preciso, per cui solitamente vado con le salviette. Insomma, io di solito consumo circa un pacco di salviette struccanti al mese, ho preso questi panni a fine dicembre e da allora ho sempre lo stesso pacco di salviettine! Si è capito che consiglio questo prodotto..?
- Altro regalo di Natale, L'Everyday Lip Balm di Puro Bio mi aiuta nelle giornate in cui ho le labbra distrutte, ma non voglio rinunciare ad un po' di colore... metto lui et voilà! Labbra idratate, ma anche leggermete colorate! Mi sta piacendo molto <3
- Sono tornata alla carica anche con i balsami labbra "normali", necessari nella stagione fredda, e i miei preferiti restano gli Addolcilabbra di Alkemilla! Stavolta ho provato le profumazioni Panna e Fragola e Amarena e le adoro entrambe! Se dovessi scegliere, però, forse opterei per Panna e Fragola perché ha un profumo più delicato, mentre Amarena è abbastanza intenso e non lo trovo molto adatto prima di andare a dormire (e poi mi fa venire una fame!!!)
- Con l'acquisto del mio amato fondo in polvere compatta di Pupa, mi hanno omaggiata del Correttore Pupa Cover Stick Concealer (001) che io, altrimenti, non avrei mai comprato (ho SEMPRE avuto esperienze negative con i correttori in stick, praticamente si scioglievano e andavano ovunque). Ebbene, posso dire di aver trovato uno dei correttori migliori mai provati! Si fissa in fretta, dura tutto il giorno e non va nelle pieghe! Mi piace sulle occhiaie, ma ancora di più sulle imperfezioni che va a correggere benissimo e in modo "dettagliato", grazie alla sua punta tonda. Basta solo un tocco!
- Siccome ormai mi sono buttata sui mascara con gli scovolini piccolini, secondo me più adatti al mio tipo di ciglia (leggete: alle mie ciglia quasi inesistenti), ho voluto provare la mini size del mascara Outrageous Curl di Sephora e mi sta piacendo molto, lo sto usando come first coat per poi volumizzare con il mascara della LE Fall 2.0 di Kiko, ma mi soddisfa anche da solo quando voglio un effetto più naturale!








Oltre ai nuovi acquisti che sono già entrati a far parte dei miei preferiti, ci sono dei nuovi arrivati che devo ancora testare, ve li elenco soltanto:
- Dreamy Eyeshadow Palette di Nabla (in realtà ho già provato tre colori che trovo pazzeschi, ma non voglio farmi prendere dall'entusiasmo!) - trovate la foto più giù
- Soft Matte Metallic Lip Cream in Cannes di NYX
- Powder Puff Lippie in Squad Goals di NYX

Non posso, poi, non parlarvi dei miei regali preferiti, che sono davvero pazzeschi:
Palette Opulence di Zoeva: solo un'amica come La Folle poteva farmi un regalo di Natale così pazzo e meraviglioso... ho utilizzato solo due colori per il momento e sono burrosi, scriventissimi e sfumabilissimi! Non vedo l'ora di utilizzarli tutti e di fare centinaia di make up con questi ombretti stupendi!!! Non la ringrazierò mai abbastanza <3
- Shopper rosa cipria di Tata: era da tempo che desideravo una borsa grande, leggera, comoda, di un colore neutro, da portare in giro e a lavoro ed eccola qua, regalo natalizio del mio papy! E' leggerissima e comodissima, i manici sono della misura perfetta per portarla a spalla, al suo interno non ha scompartimenti, ma una grande pochette che si può anche staccare e mettere in valigia! Lì metto tutte le cose più importanti come portafogli, agenda e cellulare, fuori dalla pochette metto tutte le cose che mi servono velocemente, come chiavi, abbonamento ai mezzi pubblici o guanti. La adoro. E' semplicissima, non ha scritte, ciondoli, fronzoli... semplicemente pratica e funzionale e trovo che il colore sia bellissimo.
- Il fidanzato ultimamente sta molto attento a ciò che dico e si ricorda anche delle mie parole quando deve farmi un regalo! Guardate che meraviglie mi ha regalato per le ultime ricorrenze: cominciamo dalla borsa Carpisa in edizione limitata delle sorelle Cruz! Sembra piccola, ma in realtà è divisa in tre scompartimenti in cui entra di tutto, anche l'ombrello! E' squadrata, nera con i lati degli scompartimenti in beige e bianco. Tutti colori neutri abbinabili con qualsiasi capo e tonalità. Esternamente in lavorazione saffiano. Si può portare a mano o mettere a tracolla. La trovo elegante e funzionale. Rispetto a quella di Tata è pesantina, ma è molto più strutturata e di sicuro va utilizzata in occasioni differenti.
- Bagaglio a mano, sempre di Carpisa. Avevo detto che non lo volevo rigido, ma quando siamo "casualmente" entrati da Carpisa insieme, l'ho adorato. E' resistente, si inserisce il contenuto da entrambe le parti che sono divise tra loro e richiudubili e poi si chiude con facilità. Ha le 4 ruote, quindi si può camminare con lei accanto. Amo il disegno ed è perfettamente riconoscibile. Non potevo volere di meglio da una valigia!
- DULCIS IN FUNDO: per il nostro anniversario si è proprio superato... regalandomi quest'orologio di Daniel Wellington! Sa che adoro questo brand (infatti tempo fa gli ho regalato l'orologio con il cinturino in tessuto!) e ha deciso di prendermi questa versione bagnata in oro rosa e con il quadrante nero! Molto fine, elegantissimo e... stupendo, meraviglioso... posso solo definirlo così. Grazie amore <3






Concludiamo (finalmente, direte!) con la musica, che non manca (quasi) mai!
Ho visto The Greatest Showman e me ne sono innamorata, per cui ho avuto la colonna sonora nelle orecchie per settimane! Le mie track preferite (in ordine)?  A million dreams, The greatest show, Never Enough e From Now on. Brividiiiiii!!!
Sanremo mi ha lasciato due belle canzoni: una è del vincitore dei giovani, Ultimo: Il ballo delle incertezze. La trovo molto orecchiabile e anche profonda nel suo contenuto. L'altra, la mia preferita, è La leggenda di Cristalda e Pizzomunno di Max Gazzè, cantautore che negli ultimi anni mi sta piacendo sempre di più. Per me è una canzone di un'eleganza e di una poesia disarmanti. Fa sognare e secondo me meritava almeno il podio, ma immaginavo che non sarebbe stata capita fino in fondo.

Eeeeeeee siamo giunti alla fine di questi preferiti! Ne avete qualcuno in comune con me? Vi piace il fatto che il post diventi bimestrale? Fatemi sapere, bacioni!

P.S. Preferito dell'ultimo minuto: la neve a Roma!!! <3________<3 un evento storico che mi ha permesso di rimanere a casa per un giorno a bloggare tutto il tempo XD in ogni caso, è stato bellissimo svegliarsi con tutto imbiancato... <3

martedì 20 febbraio 2018

Scrivere della mia Sicilia con Nereide e Sandy

Vista di Catania

Villa Bellini - Catania
Forse non tutti sanno (o, probabilmente, nessuno sa... XD) che lavoro come social media manager e copywriter. Quest'ultima mansione mi dà la meravigliosa possibilità di realizzare testi di qualsiasi tipo adatti a qualsiasi occasione e obiettivo. In poche parole, mi dà la possibilità di fare ciò in cui ritengo di essere più brava in assoluto: scrivere.

Qualche giorno fa mi è stato chiesto di scrivere un breve articolo sulla Sicilia Orientale. Il problema è che non sono riuscita a scrivere meno di 800 parole. Troppe, in questo caso.

Quando un argomento mi è congeniale non riesco proprio a smettere. Vorrei dire, anzi scrivere, tutto, ma proprio tutto tutto quello che mi passa per la testa. Pensate a come possa essere stato per me scrivere della Sicilia... ogni cosa era necessaria, ogni cosa si doveva dire per forza perché tutti dovrebbero, devono sapere. E ad un tratto, mentre scrivevo, avevo anche gli occhi un po' lucidi. Mancanze. Radici che, sebbene adesso possa dire che Roma comincia davvero ad avere le sembianze di ciò che si può chiamare casa, rimarranno sempre lì, alle pendici dell'Etna.

Alla fine, ho passato l'articolo alla mia collega per una revisione "Taglia tu", le ho detto "Che io non ce la faccio". Ha tagliato gran parte, un colpo al cuore. Ha fatto senza dubbio un ottimo lavoro, un riassunto che, presa dai sentimenti, io non ero riuscita a fare. Tagliare era più difficile che scrivere. Per questo motivo l'articolo adesso risulta, ai miei occhi, un po' mutilato. I lettori non lo sapranno mai, ma io sì. E adesso anche voi. Per questo vi lascio uno dei paragrafi che abbiamo dovuto, tristemente, lasciare da parte. Mi auguro che vi faccia piacere poterlo leggere:

"[...]C’è la Catania storica, con il Teatro Romano, le Terme della Rotonda, le Terme Achilliane, gli scavi in Piazza Stesicoro, il Castello Ursino, il Monastero dei Benedettini, l’Obelisco e tanto, davvero tanto altro. La Catania religiosa, con il famoso Duomo nell’omonima Piazza e la Chiesa di San Nicolò l’Arena. La Catania della tradizione con il mercato del pesce, un luogo unico. La Catania mondana, con gli innumerevoli locali e i negozi in Via Etnea. E la Catania marittima, con le sue spiagge, tra cui San Giovanni li Cuti: una piccola, particolare borgata marinara".

E se non vi interessa della Sicilia e dei sentimentalismi, vi lascio una mini recensione: l'ultima volta in cui sono stata nella mia città, ne ho approfittato per comprare 2 gioiellini di Nabla: felice di trovarli scontati al 50%, ma non felice del fatto che lo sconto fosse dovuto ad un "fuori tutto" dei prodotti Nabla, in quanto la mia bioprofumeria di fiducia ha deciso di non trattare più questo brand D: comunque, i due prodotti in questione sono gli ombretti Nereide (celestial, lo desideravo da una vita) e Sandy (bright, non lo desideravo, ma caspita se è bello di giorno, da solo su tutta la palpebra!). Sandy è bello setoso, Nereide lo trovo un po' duretto, soprattutto se confrontato ai suoi colleghi celestial che possiedo, ma io lo utilizzo da solo, non come top coat, per cui sono consapevole del fatto che devo stratificarlo per ottenere un effetto abbastanza pieno. E una volta ottenuto quest'effetto... levateve tutti. Una meraviglia, un gioiello luminoso e fine sulle palpebre. Sandy è un oro indefinibile, dai riflessi platino che, come dicevo, da solo sulla palpebra, di giorno, anche con gli occhiali non passa inosservato. Quando la luce lo illumina è fatta. Bellissimo.




Fatemi sapere se vi piacciono questi post in cui parlo un po' di me, ma mi ricollego anche al make up!

Voi vivete nella vostra città o vi siete trasferiti "fuori"? Avete provato Nereide e Sandy?